Search engine di Google, gli ultimi aggiornamenti negli algoritmi

Gli algoritmi governano da sempre i principali motori di ricerca sul web, e sono in costante aggiornamento. In particolare, gli algoritmi di Google sono un sistema complesso utilizzato per recuperare i dati dal suo indice di ricerca e fornire istantaneamente i migliori risultati possibili per una query. Il motore di ricerca utilizza una combinazione di algoritmi e numerosi fattori di ranking per fornire pagine Web classificate in base alla pertinenza nelle pagine dei risultati del motore di ricerca (SERP).

Nei suoi primi anni, Google ha apportato solo una manciata di aggiornamenti ai suoi algoritmi. Ora, Google apporta migliaia di modifiche ogni anno. La maggior parte di questi aggiornamenti è così lieve da passare completamente inosservata. Tuttavia, a volte, il motore di ricerca implementa importanti aggiornamenti algoritmici che hanno un impatto significativo sulle SERP.

Google ha annunciato che sta attualmente lanciando un aggiornamento al suo sistema di rilevamento dello spam, noto come link spam update di dicembre 2022. Lo scopo di questo aggiornamento è migliorare l’efficacia del sistema di rilevamento dello spam e aiutare a proteggere gli utenti da contenuti con spam o di bassa qualità. Non è ancora noto quali modifiche specifiche saranno incluse in questo aggiornamento, ma è probabile che avrà implicazioni significative per i siti Web che utilizzano tattiche di creazione di collegamenti spam.

Secondo l’annuncio, il sistema di prevenzione dello spam basato sull’intelligenza artificiale di Google chiamato SpamBrain ha raggiunto capacità migliorate per rilevare backlink innaturali con questo aggiornamento. Il sistema SpamBrain è progettato per identificare e annullare meglio i collegamenti innaturali, inclusi quelli su siti che si impegnano in attività di acquisto di link o di link building. Google ora ritiene che questo sistema di intelligenza artificiale sia stato addestrato a tal punto da poter ora mantenere il 99% dei risultati di ricerca privi di spam.

In questo modo, il nuovo aggiornamento dell’algoritmo di Google spingerà verso il basso le pagine di bassa qualità che hanno ricevuto un indebito vantaggio a causa dei backlink acquistati. Questo aggiornamento fa parte degli sforzi in corso di Google per migliorare l’efficacia del suo sistema di rilevamento dello spam e fornire una migliore esperienza agli utenti. La misura in cui il tuo sito è interessato da questo aggiornamento dipenderà da come acquisisci i link e da come ti colleghi ad altre pagine. È importante garantire che le tue pratiche di collegamento siano naturali e in linea con le linee guida di Google al fine di evitare effetti negativi sul posizionamento del tuo sito.

In precedenza, Google ha confermato il lancio di un nuovo aggiornamento dell’algoritmo di revisione del prodotto il 20 settembre ed è stato completato il 26 settembre. Sebbene non abbia offerto consigli ai proprietari dei siti per questo particolare aggiornamento, ha condiviso un post sugli aggiornamenti della revisione del prodotto nel 2021 per ulteriori chiarimenti. Google afferma che l’algoritmo di aggiornamento dei contenuti utili funziona valutando ogni sito Web con alcuni classificatori che possono determinare se il contenuto prodotto è utile o non utile.

Detto questo, l’aggiornamento dei contenuti utili è un aggiornamento a livello di sito. Ciò significa che se Google trova un sito che produce molti contenuti inutili rispetto a quelli utili, cercherà alternative anche per i contenuti utili. Ecco alcuni classificatori chiave che determinano l’utilità del contenuto. Se sei il proprietario di un sito Web che utilizza ampiamente la tecnologia AI per creare contenuti, potresti dover rivedere la tua strategia. L’aggiornamento dei contenuti utili di Google potrebbe reprimere i siti Web che producono contenuti scritti esclusivamente dall’intelligenza artificiale senza intervento umano o intelligenza per rendere i contenuti utili ai lettori.

Se hai un sito web che scrive di svariati argomenti, hai maggiori possibilità di vedere l’impatto del nuovo aggiornamento dei contenuti utili. Ci sono eccezioni a questo, soprattutto se sei un sito di notizie o pubblicazione. Tuttavia, Google sta cercando di mappare ogni sito Web a un particolare settore di nicchia e quindi valutare l’autorità del sito in base al contenuto condiviso. Ciò significa che è consigliabile trovare un settore di nicchia e il pubblico di riferimento principale del tuo sito web.

Se Google vede uno schema in cui gli utenti che arrivano sul tuo sito web lo lasciano entro pochi secondi e tornano alla ricerca con la stessa query che hanno inserito per arrivare sulla tua pagina, questo dà al motore di ricerca tutte le cattive indicazioni che il tuo contenuto non è riuscito per saziare l’intento degli utenti. Quindi, assicurati che i tuoi contenuti siano coinvolgenti e attirino gli utenti per alcuni minuti. Inoltre, prova ad adottare metodi in grado di ridurre la frequenza di rimbalzo, che a sua volta aumenterà il tempo che l’utente trascorre sul tuo sito web.

Lascia un commento