Renault Rafale E-tech: il veicolo più tecnologico del mondo?

La casa automobilistica francese è davvero in procinto di rilasciare sul mercato una automobile a dir poco rivoluzionaria. In arrivo nel 2024, la Renault Rafale si presenta con un design distintivo, caratterizzato dalla sua elegante parte posteriore in stile coupé, basato sulla piattaforma della Renault Austral. Il suo obiettivo è competere con concorrenti come la Peugeot 408, la Citroen C5 X e la Cupra Formentor, oltre a sfidare modelli premium come l’Audi Q5 Sportback e la BMW X4.

Per suscitare ulteriore interesse, è prevista una versione ad alte prestazioni della Renault Rafale, con trazione integrale e 300 cavalli, che arricchirà ulteriormente la gamma e rafforzerà i legami con il marchio sportivo Alpine. Il nome “Rafale”, pronunciato come “ra-fal”, omaggia il famoso aereo da caccia francese, incarnando lo spirito di agilità e prestazioni. La Renault Rafale cattura l’attenzione con il suo straordinario design da SUV coupé, caratterizzato da linee eleganti e una parte posteriore che si abbassa con maestosità e grande eleganza.

È previsto che la Renault Rafale arrivi sul mercato nella primavera del 2024, con le prenotazioni che potrebbero aprire entro la fine dell’anno o all’inizio del 2024. Essendo una proposta più premium rispetto all’Austral, il cui prezzo parte da poco meno di €35.000, ci si aspetta che la Rafale avrà un prezzo di partenza superiore a €40.000.

Renault Rafale retro
Renault Rafale retro – Renault.it

Le caratteristiche hi-tech

Coloro che hanno trascorso del tempo con la nuova Renault Megane E-Tech troveranno l’abitacolo della Rafale abbastanza familiare. Con l’incorporazione di materiali unici come sughero tinto e ardesia, la Renault Rafale irradia un senso di lusso e di futuro che si può toccare con mano. All’interno, il rivestimento Alpine presenta dettagli in ardesia sul cruscotto e sul poggiamano. All’esterno, le sofisticate luci a LED creano un gioco di prestigio distintivo in movimento, mentre la griglia 3D presenta un affascinante motivo di piccoli diamanti, creati con la tecnologia AI. Il rivestimento inferiore nero lucido contrastante aggiunge un tocco di fascino al SUV, mentre la carreggiata più ampia e le cerchiature disponibili da 20 pollici conferiscono un aspetto sportivo.

Gli interni della Renault Rafale sono caratterizzati da un design tecnologicamente avanzato e curato. Il quadro strumenti digitale Renault OpenR presenta due schermi adiacenti disposti a forma di L, con un display del conducente da 12,3 pollici e uno schermo centrale da 12,0 pollici in stile verticale. Grazie all’integrazione dell’ecosistema Google, la Rafale offre accesso a Google Maps, Google Assistant e fino a 35 app dal Google Play Store, oltre a supportare Android Auto e Apple CarPlay. I nuovi sedili rivestiti in Alcantara offrono un ampio supporto laterale e una sensazione distintiva da “GT”.

Interno di una clio
Interno di una clio – Mike Bird – Pexels.com

Optando per l’allestimento Esprit Alpine, la Renault Rafale offre sedili sportivi in Alcantara con un logo Alpine illuminato e un tettuccio apribile che può essere oscurato con un semplice tocco di un pulsante. Al momento del lancio, la Renault Rafale sarà disponibile con due diverse opzioni di motorizzazione: un ibrido a ricarica automatica chiamato E-Tech e un ibrido plug-in. Entrambi sono equipaggiati con un motore a benzina a tre cilindri turbo da 1,2 litri che produce 130 CV.

L’ibrido a ricarica automatica sfrutta un motore elettrico sull’asse anteriore e uno più piccolo nel cambio per migliorare l’efficienza, fornendo una potenza combinata di 200 CV. Questo modello è in grado di viaggiare utilizzando solo l’energia elettrica a basse velocità, ideale per il traffico urbano. L’alternativa è rappresentata dall’ibrido plug-in, che aggiunge un ulteriore motore per azionare le ruote posteriori, conferendo al veicolo la trazione integrale, con una potenza combinata di 300 CV. Grazie alla sua natura ibrida plug-in, questo modello può funzionare solo utilizzando i motori elettrici a velocità più elevate e per periodi più prolungati, anche se i dettagli esatti sull’autonomia elettrica non sono stati ancora confermati da Renault.

Inoltre, la Renault Rafale è disponibile con la tecnologia della ruota posteriore sterzante, che consente di far ruotare le ruote posteriori nella stessa direzione di quelle anteriori per una maggiore agilità su strade secondarie, oppure nella direzione opposta per una migliore manovrabilità in città.